Main Menu

DisAbuse

Sessione di Lego Serious Play per contrastare il bullismo

DisAbuse

DisAbuse

Progetto attuato nell’ambito del Progranmma Erasmus+ Cooperation for innovation and the exchange of good practices

DisAbuse: Disablist Bullying - Experience into Change, providing the right support services è attuato nell’ambito del Progranmma Erasmus+ Cooperation for innovation and the exchange of good practices a proseguo della collaborazione tra Fondazione Mondo Digitale e il Centro anti-bullismo dell’Università di Dublino, con il partenariato di importanti centri di ricerca nell’ambito della prevenzione e contrasto al bullismo: Institute of Art & Design Technology (Irlanda), Istituto universitario di Lisbona (Portogallo) e Università della Murcia (Spagna)

L’obiettivo del progetto, della durata di 24 mesi (inizio a dicembre 2017), è sviluppare e sperimentare nuovi percorsi formativi interattivi dedicati a esperti ed educatori per la prevenzione e contrasto al bullismo, in particolare in relazione ai soggetti con bisogni speciali. Percorsi che supportino l’acquisizione di nuove competenze e nuovi modelli di socializzazione inclusiva, che coinvolgono i formatori acconto agli studenti con bisogni speciali (più di 100).

Ciascun partner condivide nel corso del progetto le proprie buone pratiche; Fondazione Mondo Digitale, nello specifico, propone un innovativo percorso di applicazione della metodologia Lego Serious Play.

La ricerca, guidata dall’Istituto universitario di Lisbona, sullo stato dell’arte nei diversi paesi in relazione al fenomeno del bullismo e bisogni speciali, include l’analisi della normativa e delle politiche attuate nei diversi paesi coinvolti e le azioni di sensibilizzazione e contrasto intraprese.

'Università della Murcia supporta i partner nell’indagine e analisi dei bisogni formativi di esperti, docenti, formatori e studenti con bisogni speciali, rispetto agli interventi si sensibilizzazione, prevenzione e contrasto al fenomeno legato alla disabilità. Le associazioni, gli istituti scolastici, gli enti di ricerca, i professionisti sono chiamati a contribuire direttamente in qualità di destinatari del progetto.

Lo sviluppo di materiali didattici, modulari, multimediali e accessibili a formatori e studenti, riguardanti la definizione di bullismo, cause e approcci di intervento; linee guida per docenti e formatori sulle pratiche di intervento; percorsi di apprendimento di competenze per l’attuazione di strategie di intervento (supporto, socializzazione, comunicazione ecc.), viene condotto durante la sperimentazione del percorso formativo con il coinvolgimento attivo dei docenti, dei formatori e degli studenti destinatari.

Lo sviluppo della piattaforma multimediale per l’ampia condivisione dei materiali prodotti e delle buone pratiche è curata da Institute of Art & Design Technology. La strategia di comunicazione del progetto è responsabilità di Fondazione Mondo Digitale e comprende l’organizzazione di quattro importanti conferenze internazionali (Irlanda, Spagna, Portogallo, Italia), realizzate in collaborazione con associazioni ed esperti che con Fondazione Mondo Digitale hanno collaborato alla realizzazione di precedenti esperienze (vedi Sonet-Bull).