Main Menu

Social Hosting Hub

Ragazzi in lavoro di gruppo
Fondazione Mondo Digitale

Social Hosting Hub

Social Hosting Hub

Piattaforma educativa integrata, territoriale e online. Ad alto impatto e densità inclusiva, senza gradi di separazione

Il progetto è tra i vincitori della Google.org Impact Challenge sulla sicurezza, un fondo che aiuta le organizzazioni non profit impegnate nello sviluppo di soluzioni pratiche e reali per contrastare l’odio e l’estremismo e aiutare bambini e ragazzi a stare sicuri online e offline. L'obiettivo della Fondazione Mondo Digitale e delle organizzazioni partner, Action AidComunità di Sant'Egidio e Parole O_Stili, è creare e animare il primo ecosistema educativo firtuale (fisico e virtuale), fatto di connessioni, relazioni, comunità. È uno spazio sicuro per tutti, con strumenti concreti, calibrati per età, per informarsi, scegliere corretti stili comunicativi e comportamentali, apprendere in modo trasformativo, sviluppare nuovi paradigmi di convivenza su valori comuni. Il progetto mira a creare consapevolezza e conoscenza promuovendo la navigazione responsabile e le competenze di cittadinanza digitale.

DESTINATARI

  • 32.000 persone raggiunte con attività firtuali, tra studenti, insegnanti, genitori, giovani vulnerabili e comunità locali
  • 250.000 destinatari raggiunti con diversi strumenti digitali e campagna di sensibilizzazione.

DURATA

Anni scolastici 2020-21 e 2021-2022

OBIETTIVI

L'ecosistema formativo aiuta le persone ad acquisire competenze digitali strategiche e un nuovo paradigma culturale fatto di attenzione, rispetto e confronto. E aiuta a:

  • sviluppare comportamenti positivi di civismo digitale
  • riconoscere ed evitare le insidie della rete
  • conoscere le opportunità di conoscenza e connessione della Rete
  • distinguere il vero dal falso
  • costruire in modo consapevole la propria presenza in Rete
  • cercare informazioni e contenuti
  • valutare dati, informazioni e contenuti

AZIONI

  • Animazione di 50 hub sul territorio nazionale che operano come vere e proprie emittenti di formazione e di un Social hub per giovani vulnerabili a Roma.
  • Attività interattive, laboratori ed eventi innovativi per minori (6-17 anni), docenti, genitori, comunità locali e persone in condizioni di fragilità. I moduli si possono combinare in percorsi per rispondere a diverse esigenze formative e agli obiettivi dell’educazione civica alla cittadinanza digitale (legge 92, 20 agosto 2019). Temi e moduli: attivismo digitale e partecipazione, bullismo, cittadinanza digitale, consapevolezza, comunicazione non ostile, cultura della convivenza in rete, educazione al rispetto e alle differenze, false notizie e informazione corretta, inclusione e integrazione digitale,  navigazione sicura, solidarietà e volontariato digitale.
  • Sviluppo di strumenti digitali originali e coinvolgenti, gratuiti, che propongono esperienze di apprendimento immersivo per le diverse età: piattaforma online con attività e contenuti educativi, stanze digitali, app che aiuta i bambini a visualizzare le emozioni e smorzare le parole, prototipo di realtà aumentata per il fact checking o dispositivo di IA per misurare linguaggio ostile.
  • Campagna di comunicazione e marketing.

I protagonisti raccontano

Federica Boniolo

Federica Boniolo Psicologa, formatrice Roma

Con Social Hosting Hub ho incontrato da remoto centinaia di ragazzi. Rientrati in presenza ho sperimentato le stanze digitali con un gruppo di studenti del liceo P. Paleocapa di Rovigo e la tecnica del debate o del dibattimento si è rivelata vincente. La scuola innovativa deve passare anche attraverso esperienza come questa e i risultati sono sorprendenti.

Alessandro Sparapan

Alessandro Sparapan studente liceale Rovigo

È stato molto stimolante che una vera e propria giuria di adulti ci abbia ascoltato e abbia commentato le nostre motivazioni.

Debater nelle stanze digitali di Social Hosting Hub

 

Paola Pupilli

Paola Pupilli Docente Milano

Sono contenta di aver partecipato alla creazione di FavolApp con Cristiana Zambon. Una app per bambini per dare un nome alle emozioni, per saperle riconoscere in noi e negli altri, per capirsi e farsi capire.

Barbara Avella

Barbara Avella Docente Roma

Io e miei colleghi coinvolti abbiamo vissuto la formazione di Social Hosting Hub nel doppio ruolo di docente e genitore. Esaminando le caratteristiche della navigazione, abbiamo acquisito una maggiore capacità di intervento sulle modalità di uso della rete sia nostra che dei nostri figli e alunni.

Ultime notizie