Main Menu

Coding Girls in Mozambico

Coding Girls

Coding Girls in Mozambico

Coding Girls in Mozambico

Un progetto promosso da Cies e finanziato da Aics

La cordata di Coding Girls si arricchisce andando oltre i confini nazionali fino in Mozambico con il progetto Coding Girls – Tackling the Gender and Geographic Divide in the ICT Sector in Mozambique”, promosso dal Centro informazione ed educazione allo sviluppo (Cies) con il coinvolgimento di partner istituzionali mozambicani, Istituto nazionale del governo elettronico (Inage) e Centro informatico dell’Università Eduardo Mondlane del Mozambico (Ciuem), sotto la supervisione del Ministero della Scienza, Tecnologia ed Educazione. L’iniziativa è finanziata dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics).

Nel corso del progetto, studentesse di scuola secondaria e studentesse universitarie di 10 province del Mozambico (Maputo, Gaza, Inhambane, Sofala, Manica, Tete, Zambèzia, Niassa, Nampula, Cabo Delgado) saranno protagoniste di un programma di formazione e sensibilizzazione in ambito Steam (livello base e avanzato), rafforzato – per un gruppo di giovani donne – da esperienze pilota di incubazione e sviluppo di micro e piccole imprese al femminile.

obiettivi
  • Diffondere tra le ragazze un atteggiamento di maggior fiducia verso le nuove tecnologie e offrire opportunità concrete per acquisire le relative competenze: dall’uso dei principali pacchetti informatici fino a semplici strumenti di programmazione.
  • Migliorare la capacità dell'Istituto nazionale del governo elettronico (Inage), e del relativo network nelle province, di rappresentare il centro di riferimento per le attività di formazione del progetto, attraverso un train the trainers di coding dedicato allo staff tecnico, la creazione di ambienti (Coding Club) e la fornitura di attrezzature adeguate.
  • Sostenere la creazione e il supporto, da parte dello spazio di innovazione del CI-UEM, di almeno 20 business legati a start-up, guidati da donne e con prodotti/servizi prevalentemente nel campo delle nuove tecnologie
Il progetto in numeri

L'obiettivo è coinvolgere oltre 1.000 studentesse nelle attività di formazione in ambito ICT e orientamento agli studi Steam e circa 150 operatori dei servizi pubblici e privati in opportunità di aggiornamento e formazione.

12.000 giovani - che frequentano la scuola o l’università – beneficeranno di azioni informative e di sensibilizzazione sulle opportunità di formazione e professionalizzazione in ambito STEM, anche con eventi di disseminazione e hackathon.

La Fondazione Mondo Digitale partecipa a questo sfidante percorso con il ruolo di partner esperto per la revisione e l'adattamento dei syllabi di informatica e coding, la formazione – online - dei formatori locali, il supporto per la realizzazione dei Coding club e lo scambio con gli hub italiani del programma Coding Girls. E ancora, nell'organizzazione di esperienze di role modeling e la consulenza per start-up di micro-imprese/attività al femminile.

Altre notizie che potrebbero interessarti

I nostri progetti

Coding Girls

Coding Girls

IL FUTURO DIPENDE DA ME Le nuove generazioni di ragazze e ragazzi possono essere la "scala di cristallo" che avvicina l'obiettivo della parità di genere nel lavoro, che secondo il...