Main Menu

Una scuola appassionata

I docenti della scuola del noi
Fondazione Mondo Digitale

Una scuola appassionata

Una scuola appassionata

I docenti della scuola del noi: il sogno di Silvia Granucci è un Erasmus nazionale

Il nostro appuntamento settimanale con i Docenti della scuola del noi oggi ci porta in Toscana, per conoscere Silvia Granucci, prima coordinatrice pedagogica per nidi e scuole d'infanzia, e ora maestra nella scuola primaria dell'Istituto comprensivo Lucca Quinto, una "scuola senza zaino". Formata in economia, Silvia è alla costante ricerca di esperienze motivanti, eterogenee, qualitative e arricchenti per la didattica. Fa parte del team digitale e da ottobre 2020 collabora attivamente con i docenti della Scuola del Noi per la co-progettazione di percorsi didattici innovanti e inclusivi.

Come di consueto condividiamo un breve video di auto presentazione e poi l'intervista curata dalla ricercatrice Ilaria Gaudiello, che coordina i lavori della comunità open source dei docenti e formatori.

 

 

L'INTERVISTA

Silvia, puoi parlarci dei valori che guidano la tua missione di docente e di come immagini la scuola del futuro?
La mia idea di scuola parte dal presupposto che siamo noi insegnanti al servizio dei bambini e non viceversa. La scuola deve essere scuola di vita. Una scuola appassionata, che non sia piatta, ma ricca di esperienze (digitali, tattili, naturali) che sviluppino il pensiero divergente. Sogno un cambio di paradigma educativo, così come pensato da Sir Ken Robinson, una scuola dove cerchiamo di svegliare i nostri studenti riaccendendo i loro sensi e facendoli venire a contatto con ciò che sta succedendo nel mondo. Ogni giorno in classe cerco di appassionare per creare quella scintilla che permetta ai bambini e ai ragazzi di creare il proprio futuro e non di subirlo. Voglio mettere le mie competenze al servizio degli altri, perché così deve fare una vera comunità educante.

Perché hai deciso di aderire alla Scuola del Noi e quale è il percorso didattico che stai curando con i docenti della community?
Quando la Fondazione Mondo Digitale mi ha accolta nel progetto della Scuola del Noi mi ha dato quella carica di cui avevo bisogno. Il fatto di condividere passioni e competenze con colleghi di tutta Italia è stato motivante e arricchente. Il progetto che abbiamo realizzato riguarda un tema molto caro e attuale: l’agenda 2030. Usando l’app Genially abbiamo creato una caccia al tesoro eco sostenibile che ha coinvolto, in maniera attiva, i ragazzi delle nostre classi e ci ha dato la possibilità di ampliare il progetto con percorsi interdisciplinari.

Un progetto didattico nel cassetto che vorresti condividere con la Scuola del Noi?
Mi piacerebbe poter proporre dei laboratori in presenza alle classi della scuola primaria e secondaria del mio istituto, coinvolgendo i docenti della Scuola del Noi, in una sorta di “Erasmus nazionale”. I docenti innovatori potrebbero organizzare i laboratori all’interno delle scuole interessate coinvolgendo più classi, in modo da dare vita a una didattica attiva, cooperativa, coinvolgente e motivante.

Other news that might interest you